Relazione per il portale "PortaleBirre"

Indice

1. Introduzione
2. Impostazione del Portale e Albero di Navigazione
3. Descrizione Generale delle Pagine
    3.1 XML
    3.2 XSL
    3.3 DTD
    3.4 ASP
4. Servizi principali
    4.1 Guestbook
    4.2 Motore ricerca per le Birre
    4.3 Motore ricerca esterno
    4.4 Cartolina
    4.5 Link

1. Introduzione

La protagonista del portale Ŕ la Birra,in quanto bevanda pi¨ diffusa al mondo. Il sito raccoglie informazioni su tutti i settori in cui la birra gioca un ruolo di primo piano: a partire dalla storia si possono trovare ricette,video,giochi,barzellette e tante curiositÓ.

2. Impostazione del portale e Albero di Navigazione

Per rendere pi¨ facile e veloce la navigazione del sito,lo abbiamo organizzato in base agli argomenti principali dai quali si pu˛ accedere via via a vari sottomen¨ limitando il pi¨ possibile il numero di "click".
Ogni pagina, a parte qualche eccezione, Ŕ dotata di due tipi di men¨ :uno orizzontale ed uno verticale. Il men¨ orizzontale Ŕ lo stesso per tutte le pagine, e si trova sia nella parte superiore che in quella inferiore, e consente a ciascun utente di scegliere se visualizzare: la "Home", i "Cerca la Birra", le "Birre Nel Mondo", ""Birre in Europa"". I men¨ verticali si trovano sui lati della pagina e variano a seconda della sezione e della struttura della pagina in cui sono inseriti.

3. Descrizione Generale delle Pagine

Ogni sezione del portale Ŕ costituita da un insieme di file XML, XSL,DTD e ASP. Nei file XML sono strutturati fisicamente e logicamente i dati che verranno poi convertiti dai relativi file XSL; i file DTD ci permettono di validare il documento XML che era giÓ stato costruito ben formato; infine le pagine ASP elaborano i precedenti files e restituiscono al client il risultato in formato HTML tramite l'uso del metodo delle librerie DOM (Document Object Model) transformNode(). Sono state utilizzate applicazioni ASP sia per permettere la visualizzazione delle pagine anche a browser non IE, sia per creare pagine dinamiche.

3.1 XML

Riportiamo qui di seguito come esempio rappresentativo la struttura del file Antipasti.xml:

In questo file sono raccolte tutte le ricette relative agli antipasti, mentre altri file ,organizzati allo stesso modo, raccolgono le ricette relative ai "primi", "secondi", "dessert" e "varie": questo perchŔ era necessario suddividere le ricette in base al tipo che Ŕ l'attributo del tag RICETTE che Ŕ la radice di tutti i documenti. In altre situazioni, come ad esempio per "Storia", abbiamo racchiuso le informazioni all'interno di un unico file XML senza effettuare tale suddivisione. E' possibile pertanto utilizzare i file XML come dei veri e propri depositi dati (DataBase) il cui recupero avviene attraverso l'applicazione di opportuni fogli di stile. Infine, per la presentazione e l' aspetto di un documento XML Ŕ stato definito l'XSL.

3.2 XSL

Sono stati utilizzati i fogli di stile XSL per interrogare i DB creati in XML e per documenti di qualunque tipo. E' stata utilizzata sia la tecnica PULL che quella PUSH.
La prima, basata su template viene applicata nella trasformazione di strutture ricorsive. In un documento preformattato per l'output, si vanno ad inserire le parti di documento tratte dal file XML d'origine. Le istruzioni pi¨ ricorrenti nel pull sono "XSL:for-each" e "XSL:value-of". Riporto qui di seguito come esempio rappresentativo di questa tecnica,la struttura del file Storia.xsl:

La seconda tecnica, invece, Ŕ basata su regole e viene usata tipicamente per trasformare documenti. Per ogni elemento del documento di input, si cerca la regola pi¨ appropriata e la si usa per scrivere il risultato. Le istruzioni pi¨ ricorrenti nel push sono "XSL:template" e "XSL:apply-templates". Qui di seguito visualizzo uno stralcio del file GuestForm.xsl che utilizza la tecnica PUSH.

-->

3.3 DTD

La dichiarazione del tipo di documento serve a specificare le regole che permettono di verificare la correttezza strutturale di un documento. In XML un documento Ŕ valido se presenta un DTD ed Ŕ possibile validarlo usando il DTD. Tuttavia XML permette anche documenti "ben formati", ovvero privi di DTD ma con una struttura sufficientementen regolare. Riportiamo il file Home.dtd come esempio rappresentativo:

3.4 ASP

In questo tipo di applicazioni le ASP vengono utilizzate principalmente per caricare documenti XML, trasformarli, e restituire pagine HTML supportate da tutti i browser. Le pagine ASP hanno il compito di appendere ai files XML dell'intestazione quelli delle varie sezioni. Riportiamo qui di seguito il file Default.asp che carica la Home.

4. Servizi Principali

4.1 Guestbook

Ŕ un servizio in base al quale Ŕ possibile lasciare un messaggio e che potrÓ essere letto a sua volta da tutti. Per la realizzazione del GuestBook, Ŕ stato utilizzato un file XML nel quale di volta in volta vengono caricati i messaggi, un foglio di stile e una pagina ASP. Eventualmente vi Ŕ la possibilitÓ di leggere i messaggi senza dover per forza inserirne uno nuovo.

4.2 Motore di ricerca per le Birre

Il motore di ricerca interno Ŕ costituito da un men¨ a tendina attraverso il quale Ŕ possibile ricercare una bira in base alla Nazione di appartenenza, al Tipo e al Nome. Una volta lanciata la richiesta vengono visualizzate le schede delle birre richieste suddivise in pi¨ pagine a seconda del numero di risultati ottenuti. Riporto qui di seguito il file Cerca.asp che cerca nei file DataBase delle birre.

4.3 Motore ricerca esterno

Il motore di ricerca esterno si trova nell'intestazione ed Ŕ presente in tutte le pagine del portale: quindi in qualsiasi momento l'utente, andando ad inserire una richiesta nell'apposita form, pu˛ accedere alla pagina-risultato di GOOGLE.

4.4 Cartolina

Questo servizio permette all'utente di spedire una mail per segnalare il portale ad un amico. Vengono richiesti solo l'indirizzo del mittente e del destinatario in quanto il testo Ŕ gia impostato.

4.5 Link

E' una sezione nella quale abbiamo riportato i link ai siti che ci sono stati utili per la realizzazione del portale.